OTTO GIOVANI TOSCANI ALLA FINALE DEL SARANNO FAMOSI

Ecco la folta pattuglia di golfisti toscani che domani, sabato 6 marzo, disputeranno la finale nazionale del circuito giovanile Saranno Famosi. Sono 8 i qualificati al prestigioso appuntamento, ve li presentiamo da sinistra a destra dall’alto in basso: Duccio Vanni, Luca Rimauro, Leonardo Baldacci, Guendalina Faggi, Viola Guerrini, Virginia Benocci, Ottavia Franzinelli Socini e Paolo Perrino. Nel gruppo dei finalisti manca Pietro Imperlati (Ugolino), vincitore del ranking under 12 e costretto a dare forfait perché si trova in quarantena anti Covid-19. Il suo posto è stato preso da Duccio Vanni. Per quanto riguarda i circoli di appartenenza dei “magnifici 8”, Castelfalfi è rappresentato da ben 5 giocatori: Perrino, Vanni, Rimauro, Franzinelli Socini e Guerrini. Benocci (Ugolino), Faggi (Bellosguardo) e Baldacci (Pavoniere) completano il quadro dei finalisti toscani.
Toscana.Golf
Simone Nozzoli

IL RANKING DEL TROFEO TEODORO SOLDATI DOPO BELLOSGUARDO

Si allega il ranking maschile e femminile del Circuito nazionale Teodoro Soldati 20° Trofeo Pinocchio sul green dopo la seconda tappa che si è svolta al Golf Bellosguardo di Vinci domenica 28 febbraio 2021.
Alleghiamo anche l’estratto del Manuale azzurro con le indicazioni per la compilazione.




NUOVA DATA PER IL TROFEO SOLDATI DEL 7 MARZO AL GOLF MONTELUPO

Il settore giovanile del Comitato Regionale informa che la tappa del Circuito nazionale Teodoro Soldati 20° Trofeo Pinocchio sul green 2021 del 7 marzo è stata spostata in data 18 aprile.
Nella data del 17-18 aprile al Golf Toscana erano in programma i Campionati regionali a squadre, ma non si potranno disputare in quanto annullati dal CRC della Federgolf per le restrizioni dovute alla pandemia in corso.

CACCIAMANI E BAGNOLI VINCONO A BELLOSGUARDO IL TROFEO SOLDATI PINOCCHIO SUL GREEN

Quasi cinquanta giovani golfisti hanno partecipato alla seconda tappa del circuito Teodoro Soldati-20° Pinocchio sul green, disputata sullo splendido percorso del Golf Club Bellosguardo a Vinci. Il vento, come aveva previsto il coach regionale Andrea Perrino dopo la prova campo della vigilia insieme ai ragazzi, ha reso ancora più difficile la gara.
Martina Cacciamani, golfista fiorentina tesserata per Le Pavoniere Prato, ha vinto con 88 colpi (+18) e ha preceduto di un colpo Ottavia Franzinelli Socini (Castelfalfi). Alessia Lucci (Ugolino Firenze) con 94 è stata la prima under 14 e Stella Bigoni (Rovedine) la prima under 12. Viola Guerrini (Castelfalfi) ha invece dominato la classifica del netto con 62 colpi.
Fra i maschi c’è stata una bella sfida fra tre dei giovani più forti dell’Ugolino e fra i migliori anche a livello italiano: Filippo Bagnoli si è imposto con 74 colpi (+4) davanti a Leonardo Giuliattini (75), recente vincitore del Futy Open all’Argentario, e a Neri Checcucci (76). Ottimo risultato di Max Salerno (Pavoniere), vincitore fra gli under 14 con 80. Il suo conpagno di circolo Riccardo Composto è stato il migliore under 12 (92) e Alessandro Franceschini (Casentino) con 65 ha vinto la classifica del netto.
Simone Nozzoli
Toscana.Golf

Leonardo Giuliattini vince all’Argentario

Leonardo Giuliattini ha vinto l’Argentario Pga National-The Futy Open, gara federale chiusa su 36 buche anziché le previste 54 buche a causa di un allarme Covid che ha convinto gli organizzatori ad annullare l’ultimo giro. Nella tarda serata di venerdì 19 febbraio la madre di un giovane golfista milanese ha ricevuto comunicazione dalla scuola del figlio che un professore era risultato positivo al Covid e quindi l’intera classe doveva sottoporsi a quarantena fiduciaria. Gli organizzatori e la direzione di gara dell’Argentario sono stati subito avvisati, si sono consultati con la Federgolf e alla fine è stata presa la decisione di annullare l’ultimo giro in programma e di assegnare la vittoria al giocatore e alla giocatrice in testa dopo i primi due giri: Leonardo Giuliattini e Federica Rossi.

“Mi dispiace che sia finita così – ha detto il sedicenne aretino, tesserato per il Circolo Golf Ugolino -. Mi ero allenato bene e speravo in un buon risultato. Sono soddisfatto del mio gioco nonostante le difficili condizioni causate dal vento. Purtroppo quel che è successo ci fa capire quanto il pericolo Covid sia vicino a noi ogni giorno. Speriamo di riuscire a giocare più gare possibili nei prossimi mesi”. Giuliattini aveva chiuso entrambi i primi due giri in 73 (146, +4), migliori score di giornata, e aveva 4 colpi di vantaggio su Matteo Coppini (Des Iles Borromees, 150) e 6 su Tommaso Coppini. Al sesto posto, con 153, si è classificato Matteo Carelli, fresco acquisto dell’Argentario Golf Club, che ha preceduto di un colpo il compagno di circolo Lorenzo Mariotti. Altri due giovani dell’Ugolino, Federico Capanni e Brando Signorini, hanno affiancato Carelli e Mariotti. Fra i 55 golfisti che avevano passato il taglio c’erano anche due giovanissimi tesserati per Castelfalfi: Luca Rimauro (168) e Paolo Perrino (169).

In campo femminile Federica Rossi (Roma Acquasanta) ha visto premiata la sua rimonta nella seconda giornata. Terza con un colpo di distacco dalla favorita Paris Appendino (Royal Park I Roveri) dopo il primo giro, Rossi ha guadagnato la vetta della classifica con un parziale di 74 colpi (153 totali), 3 in meno di Elisa Galli (Monticello). Al terzo posto Susanna Schifferegger (160, Pustertal), seguita da Paris Appendino, staccata di ben 8 colpi dalla leader. Unica toscana in gara la giovanissima versiliese Matilde Andreozzi (Castelgandolfo), che aveva superato il taglio in diciottesima posizione: per lei 171 colpi (88 il primo giro e 83 il secondo).
Simone Nozzoli
Toscana.Golf

CIRCUITO TEODORO SOLDATI 20° PINOCCHIO SUL GREEN – UN TEMPORALE STRAVOLGE LE CLASSIFICHE

La prima gara ufficiale in Toscana, la tappa inaugurale del circuito giovanile nazionale Teodoro Soldati-20° Pinocchio sul green, è stata purtroppo accompagnata dalla pioggia e un forte temporale pomeridiano ha impedito la conclusione degli ultimi team maschili in gara sul campo del Golf Club Toscana. Gli arbitri e gli organizzatori hanno quindi stilato le classifiche sulla base delle 14 buche disputate da tutti i concorrenti, mentre le ragazze erano riuscite a completare il percorso completo di 18 buche.
L’under 14 Giovanni Binaghi (Monticello) ha vinto con 53 colpi davanti a Lorenzo Mariotti (Argentario) con 55. Davvero una beffa per il giocatore juniores di Porto Santo Stefano, che grazie a un birdie alla buca 18 aveva superato proprio Binaghi (71 colpi per entrambi, par del campo), avversario diretto nella prima partenza alle 8,40. Terzo posto per il dodicenne livornese Paolo Perrino (Castelfalfi) con 56. Fra gli under 14 c’è stato il successo di Lorenzo Prestia (Marco Simone) con 59 colpi; primo under 12 Neri Baroncelli (Ugolino, 67) e primo netto Michael Roberto Salotti (Garfagnana, 47).
Fra le ragazze Ottavia Lombardo (Monticello) con 73 colpi ha superato la sorella minore Giulia (77). Prima under 14 la versiliese Matilde Andreozzi (Castelgandolfo) con 87. Prima under 12 Viola Guerrini (Castelfalfi, 100) e prima netta Maya Lorigiola (Ugolino) con 66.

Toscana.Golf
Simone Nozzoli

SU GOLF DIGEST IRLANDA I NOSTRI PERCORSI

Nel nuovo numero on line di Golf Digest Irlanda, il Blogger David Whyte ha postato l’articolo su alcuni percorsi della nostra regione, fotografata e visitata in occasione della sua visita di settembre, organizzata dal Consorzio Play Golf in Tuscany e da Promozione Toscana della Regione Toscana.

https://www.golfdigest.ie/list/news/22

DAL 1 FEBBRAIO SI ALLE GARE GIOVANILI E FEDERALI

Con la prima circolare dell’anno 2021 la Federazione Italiana Golf ha sciolto i dubbi circa la ripartenza delle gare federali. Con le procedure per la ripresa delle attività agonistiche federali (che alleghiamo integralmente) a partire dal 1 febbraio sarà permesso svolgere, in ottemperanza di tutti i regolamenti federali, delle normative nazionali e delle procedure operative indicate nella suddetta informativa, eventi e competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale. Per questo motivo a far data dal 1 febbraio sul sito del Coni verranno pubblicate le gare che rientrano nei parametri tra cui anche i Trofei giovanili nazionali Teodoro Soldati Pinocchio sul Green e Saranno Famosi. Sempre nella circolare si precisa che per partecipare tutti gli atleti dovranno essere in possesso di Certificato medico di idoneità sportiva Agonistico in corso di validità.Si precisa che in base alla circolare del Ministro della Salute del 13 gennaio 2021, la positività al Covid,a prescindere dalla gravità del quadro clinico, rappresenta motivo di interruzione della validità del certificato agonistico.
Si invitano pertanto tutti i giovani che vorranno partecipare alla prima gara del Trofeo Giovanile under 18 Teodoro Soldati Pinocchio sul Green del 7 febbraio al Golf Club Toscana di organizzarsi in tempo per adempiere alle richieste necessarie per partecipare.
Il Comitato Regionale nella persona di Massimiliano Schneck 345 7781313 si rende disponibile per ulteriori informazioni e chiarimenti in merito.
Procedure per la ripresa delle Attività Federali

UN NUOVO MAESTRO AL GOLF TIRRENIA: PAOLO SCALABRINO

Il Golf Club Tirrenia avrà un nuovo maestro dal primo febbraio: Paolo Scalabrino affiancherà Massimo Mulas e sarà il responsabile del Club dei giovani realizzato dalla collaborazione fra Golf Club Tirrenia e Cosmopolitan Golf&Country Club, i due circoli confinanti che hanno unito le loro forze per realizzare un polo golfistico dotato di 27 buche e rilanciare l’attività giovanile nelle province di Pisa e Livorno. “Sono rimasto affascinato dal progetto presentatomi da Florian Lushaj, il direttore del Golf Club Tirrenia – spiega Scalabrino -. Abbiamo l’obiettivo di formare un unico Club dei giovani insieme al Cosmopolitan e io porterò la mia esperienza di responsabile dell’attività giovanile maturata nei sei anni di lavoro a Monticello: avevamo 15 agonisti e circa 60 ragazzi dediti all’attività ludico-sportiva”.
Scalabrino collaborerà con Francesco Mainardi e Tommaso Perrino, i due maestri del Cosmopolitan. “Li conosco entrambi, sono molto amico di Tommaso: siamo diventati maestri nel 2008. Per raggiungere questo traguardo ci siamo allenati insieme e ci siamo stimolati a vicenda: abbiano fatto i giri al Golf Club Nazionale di Sutri e ce l’abbiamo fatta entrambi. Ora dobbiamo avvicinare i giovanissimi con corsi appositi, per quanto riguarda l’agonismo dobbiamo cambiare mentalità. Se il golf è visto come un passatempo allora possiamo creare anche ottimi giocatori di circolo, se invece affrontiamo il golf come uno sport allora dobbiamo formare agonisti. Nel nostro lavoro sarà indispensabile la collaborazione e la disponibilità dei genitori dei ragazzi che parteciperanno ai corsi”.
Per Paolo Scalabrino il nuovo lavoro a Tirrenia rappresenta anche un ritorno a casa, o quasi. Scalabrino, 42 anni, è di Montecatini Terme e ha iniziato a giocare a golf a 16 anni, dopo essersi dedicato al basket. “Nel giro di poco tempo ho raggiunto un handicap basso, poi ho rallentato perché ho iniziato l’università e mi sono laureato in Economia e commercio. Dopo la laurea ho ripreso a giocare e nel 2008, al primo tentativo, sono diventato professionista superando la prova federale a Sutri. Ho frequentato subito la Golf School Zappa, poi ho lavorato per due anni a Lecco”. Scalabrino ha provato a insegnare anche in Toscana. “Prima a Vicopelago, poi all’Abbadia, a Bellosguardo e a Quarrata, ma senza mai mettere le radici”.
Nel 2014 è arrivato il trasferimento al Golf Club Monticello di Casina Rizzardi (Como), dotato di ben 36 buche e all’avanguardia nell’attività giovanile. “E’ stato un salto notevole, il circolo è grande e bello, ho avuto l’opportunità di lavorare a stretto contatto con grandi maestri e in particolare con un professionista del calibro di Alberto Binaghi. Ho visto allenarsi Manassero, Paratore, Bertasio e Migliozzi e ho lavorato molto con i giovani. Ora, nel mio nuovo incarico a Tirrenia, spero di trasmettere quello che ho imparato in questi ultimi sei anni”.
Simone Nozzoli
Toscana.golf