IL LIVORNESE TOMMASO PERRINO VINCE IL RESPECTA FINNISH DISABLED OPEN

Nuovo successo in campo internazionale degli atleti diversamente abili italiani con Tommaso Perrino il quale si è imposto con 142 (71 71, -2) colpi, unico atleta sotto par, nel Respecta Finnish Disabled Open, disputato sul percorso del Sea Golf Ronnas (par 72) a Lovisa in Finlandia. Il titolo arriva pochi giorni dopo l’altro conquistato da Stefano Palmieri nel British Blind Open a dimostrazione di come il golf sia uno sport inclusivo, aggregante e aperto a tutti, ma anche a conferma dell’ottimo lavoro intrapreso dalla Federazione Italiana Golf che ha creato un settore paralimpico con un validissimo staff tecnico. promuovendo, nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022, il messaggio di uno sport che va oltre ogni barriera. Perrino, che quest’anno ha vinto anche l’Open d’Italia Disabili – Sanofi Genzyme, ha preso il comando nel primo giro insieme al britannico Mike Browne (71, -1 colpi), e poi nel secondo lo ha distanziato di due lunghezze, ripetendo il 71 iniziale. Browne ha ottenuto il secondo posto con 144 (par), mentre hanno concluso ben più lontani gli altri. Al terzo con 152 (+8) il turco Mehmet Kazan, al quarto con 154 (+10) l’olandese Daphne Van Houten, prima lady, e subito dietro due tedeschi, Timo Klischan (156, +12), e Reinhard Friske (157, +13). “Sono felice di questo titolo – ha detto Perrino – arrivato dopo una bella gara. Nel secondo turno sono riuscito a ripetere il 71 del primo, anche se ho avuto qualche incertezza nel finale e ora mi godo il trofeo”.

A PUNTA ALA LA PRO AM MAR TIRRENO 2019

Si è disputata nella giornata di martedì 30 Luglio 2019, sui green del Golf Club di Punta Ala, la Pro Am Mar Tirreno. Hanno partecipato al torneo, giocato con formula medal 2 score su 5, 16 squadre con molti giocatori provenienti anche da fuori regione. Il campo, preparato ad hoc dai greenkeepers di Punta Ala, è stato apprezzato da tutti i professionisti e dilettanti. Nella classifica lorda ha vinto con 146 colpi la squadra formata dal pro Federico Zuckerman e i dilettanti Gian Paolo Pinzani, Davide Tonelli, Luciano Pagni e Franco Arrigucci. Nella classifica netta successo per il team composto dal pro Massimiliano Secci e i dilettanti Claudio Bulleri, Mario Caldi Inchingolo, Hilary Casey e Neri Checcucci con il punteggio di 130 colpi. Al secondo posto nel netto, con 133 colpi, la squadra formata dal pro Riccardo Valeri e i dilettanti Massimo Carducci, Giuseppe Rebuffoni, Riccardo Cheli e Franck Lescure. La gara prevedeva anche un classifica individuale per i professionisti con un montepremi di € 2250,00. A trionfare è stato Emmanuele Lattanzi con 72 colpi, seguito dal giocatore del Challenge Tour Jacopo Vecchi Fossa con 73 colpi e da Tianyi Hu con 74 colpi. Hanno premiato il Dott. Fernando Damiani, Presidente del Golf Club Punta Ala e il Sig. Daniele Ronco in rappresentanza della PGA Italiana e professionista del circolo. Rules Official del torneo, l’arbitro Internazionale Massimiliano Schneck. Numerosi sono stati anche i premi speciali messi in palio dagli sponsor: Under Armour, Vignaioli del Morellio di Scansano, l’Oréal, Matteini Profumeria, Atelier de Coiffure Franck e Rossana Parruchiera di Mazzeschi Filippo. A fine premiazione il circolo ha offerto a tutti i partecipanti un buffet sulla terrazza panoramica dove i giocatori hanno potuto godere dello spettacolare tramonto del golfo di Punta Ala. In attesa della prossima edizione estiva, appuntamento con i giocatori per prossimo appuntamento di Novembre.

STEFANO PALMIERI DEL GOLF TOSCANA DI GAVORRANO VINCE PER LA SECONDA VOLTA IL BRITISH BLIND GOLF OPEN

Stefano Palmieri ha aggiunto un’altra perla alla collana dei suoi successi in campo internazionale vincendo nella categoria B1 scratch l’ISPS Handa British Blind Golf Open, già suo nel 2017, disputato sul percorso del Carden Park Hotel Golf Resort, a Chester in Inghilterra. Palmieri ha concluso con 232 (119 113) colpi precedendo di quattro lo spagnolo Alejandro De Miguel (236). “E’ stata una vittoria incredibile – ha commentato sui suoi profili social – in una gara pazzesca, Sono felice, orgoglioso e commosso per questo nuovo trionfo. Grazie a tutte le persone che hanno lavorato con me per raggiungere tale traguardo, alla mia famiglia e a quanti mi hanno sempre sostenuto”. Palmeri, 47enne di Follonica, ha perso la vista nel 2002 a seguito di un incidente automobilistico e ha iniziato a giocare a golf nel 2013 al Golf Club Toscana preso da quella passione che solo i golfisti con disabilità riescono poi a vivere e a trasmettere e, inoltre, dimostrando con la sua presenza sui campi come il golf sia uno sport inclusivo, aggregante e veramente aperto a tutti. Palmieri è messo rapidamente in evidenza. Tra i suoi successi il Blind Italian Open (2015), poi nel 2016 il suo primo alloro internazionale nel Japanes Blind e nel 2017 la splendida doppietta in Gran Bretagna nel British Blind e nell’Irish Blind Open. Ha preso parte alle ultime edizioni dell’Open d’Italia Disabili dove lo staff tecnico paralimpico della FIG ha avuto modo di valorizzare e supportare il suo percorso di crescita per essere sempre più competitivo.

AL GOLF TIRRENIA L’UNDICESIMO TROFEO F. REOLON – PINOCCHIO SUL GREEN

Sabato 20 luglio, come di consueto da ormai undici anni, si è svolta la decima tappa del circuito giovanile organizzato dal Comitato Regionale Toscano giunto alla sua diciottesima edizione. Molti i giovani partecipanti che hanno voluto onorare con la loro partecipazione la manifestazione abbinata: il memorial in ricordo del giovane Federico Reolon giunto alla undicesima edizione. Nella categoria Maschile si è aggiudicato la vittoria Federico Capanni del Golf Ugolino Firenze, il quale ha realizzato un ottimo 72 colpi risultato pari al par del campo. Subito dietro, con 79 colpi, si è piazzato Lorenzo Rossetti (79) del Golf Club Bellosguardo di Vinci e terza posizione per Davide Tonelli (80) del Golf Club le Pavoniere di Prato. Miglior Under 14 Tommaso Galimberti del Golf Rapallo con 90 colpi e miglior under 12 Matteo Gino Sasdelli del Golf Club Castelfalfi con 80 colpi. Primo netto Riccardo Composto del Golf Quarrata con uno bellissimo score di 63 colpi. Nella categoria Femminile ennesima Vittoria di Martina Cacciamani del Golf Club le Pavoniere con 83 colpi. Miglior score under 12 per Ottavia Franzinelli Socini Guelfi del Golf Club Castelfalfi con 95 colpi. Miglior giro netto per la sorella Costanza Franzinelli Socini Guelfi del Golf Castelfalfi con 65 colpi. Per la speciale classifica dei “Pinocchietti” vittoria per Viola Guerrini e Leone Tuti del Golf Valdichiana e Neri Baroncelli del Golf Firenze Ugolino. Alla premiazione ha partecipato il general manager della Federgolf Toscana Massimiliano Schneck responsabile del torneo e Carla Giorgi in rappresentanza del Golf Club Tirrenia, zia del giovane Federico Reolon.
classifiche pinocchio

AL GOLF LIVORNO LA SESTA TAPPA DEL CIRCUITO UNDER 12

Si è svolta nella giornata di venerdi 19 luglio sul percorso del Golf Club Livorno, la sesta prova del Circuito regionale under 12. Tanti i giovanissimi che si sono dati battaglia sul percorso con vista mare e con caratteristiche adeguate per il gioco degli under 12. Nella categoria oro maschile si è aggiudicato il primo posto con un score di 38 colpi Michael Roberto Salotti del Golf Club Garfagnana, seguito a otto colpi di distanza da Christian Gabriel Giovannetti del Golf Club Quarrata. Nella stessa categoria ma femminile vittoria di Sabrina Conti del Golf Club Parco di Firenze con 54 colpi. Nella categoria rossi maschile vittoria di Mattia Dal Monte del Golf Cosmopolitan Tirrenia con 35 colpi, miglior score assoluto della giornata; Secondo posto per Alessandro Franceschini con 37 colpi del Golf Club Casentino Arezzo. Nella categoria rossi femminile è risultata vincitrice Vittoria Meli del Golf Cosmopolitan con 48 colpi.
Nella categoria verdi-gialli maschile sesta vittoria su sei tappe di Edoardo Terreni del Golf Club Castelfalfi con 39 colpi e secondo posto per Lorenzo Maria di Ciommo del Golf Ugolino Firenze con 42 colpi. Nella stessa categoria femminile vittoria per Giulia Allegrini del Golf Cosmopolitan. Alla premiazione ha partecipato Fabrizio Allegrini delegato provinciale del CRT, Veronica Marianelli delegata del CRT all’attività giovanile per le provincie di Livorno, Pisa e Lucca e il General Manager del Comitato Regionale Massimiliano Schneck.

IL TABELLONE MATCH PLAY A SQUADRE DOPO IL PRIMO TURNO

Con la conclusione del primo turno dei match play tra i circoli toscani, si è delineato il tabellone degli accoppiamenti dei quarti di finale del Trofeo Regionale Toscano Match Play a Squadre 2019.
Nel primo turno rispettati i pronostici nella parte alta del tabellone per Ugolino, Pavoniere, Cosmopolitan e Bellosguardo che partivano con il pronostico, mentre le vere sorprese sono state Tirrenia, qualificata con la quattordicesima posizione che ha eliminato Argentario testa di serie numero tre e Castelfalfi. Anche Quarrata ha sconfitto Montecatini e Montelupo si è qualificato come walk over.
TABELLONE_SCRATCH_TROFEO_REGIONALE_TOSCANO_MATCH_PLAY_2019

DOMINIO DEI GIOCATORI DI BELLOSGUARDO AL TROFEO REGIONALE DI DOPPIO 2019

Come di consueto è stato grande il successo del Trofeo Regionale Toscano di doppio che si è svolto lo scorso 6 e 7 luglio nella suggestiva cornice delle colline di Scarperia del Golf Club Una Poggio dei Medici.
La manifestazione diventata una classica del calendario regionale di inizio estate ha visto scendere in campo 25 coppie nel Trofeo maschile e 5 in quello femminile ed ha avuto come cornice un percorso tecnicamente ed esteticamente ottimo, preparato dallo staff del circolo in maniera eccellente.
Dopo la prima giornata di svolgimento con la formula quattro palle la migliore, la classifica maschile ha visto in testa tre coppie con uno score di 71 colpi e precisamente i giovani Alessandro Brotini e Lorenzo Mariotti, Carlo Cunzolo e Giovanni jori e Roberto Brotini e Matteo Citi.
Diversamente dagli scorsi anni la formula di gioco del secondo giorno, precisamente la “foursome”, non cambiava di molto le posizioni della classifica finale e con un ottimo score di 75 colpi la coppia Alessandro Brotini e Lorenzo Mariotti, trionfava con uno score finale di 146 colpi. Secondi a due colpi di distanza Carlo Cunzolo e Giovanni Jori del Cosmopolitan Golf. Terzi classificati con un pesante 79 nell’ultimo giro Roberto Brotini e Matteo Chiti con uno score finale di 151. Nella classifica pareggiata vittoria di Roberto Bongiovanni e Massimo Luschi con uno score finale 135 colpi e secondi classificati Franzinelli Socini Guelfi Francesco e Massimo Fanti con 139 colpi.
Nella classifica femminile Daniela Manetti già vincitrice di numerose edizioni, pur con una nuova partner e precisamente Marta Berti, hanno dominato l’esiguo “filed” delle partecipanti con un totale di 163 colpi. Seconde classificate a ben 9 colpi di distanza Cinzia Buglione e Beatrice Ferrari (172). Vincitrici della classifica pareggiata le sorelle del Golf l’Abbadia Costanza e Ottavia Franzinelli Socini Guelfi con 155 colpi. Alla premiazione hanno partecipato in rappresentanza del Comitato Regionale il Consigliere Alberto Sciatti e lo staff del Comitato di Gara Marco Maiani, Paolo Parigini, Francesco Merlo, Tirza Meucci e Cristina Maionchi.
lordo maschile
lordo femminile