UGOLINO DOPPIO TITOLO TOSCANO A SQUADRE

Il Circolo Golf Ugolino Firenze ha vinto il campionato toscano a squadre maschile e femminile al Golf Club Toscana di Gavorrano (Grosseto). Il club fiorentino, con una formazione la cui età media è di 17 anni, ha conquistato il titolo maschile per la quarta edizione consecutiva e nel femminile si è ripreso l’ambìta coppa che mancava dal 2014.Partiamo proprio dalle protagoniste di questo successo, che succedono nell’albo d’oro a Castelfalfi: la presidente Camilla Tolomei, l’azzurra juniores Matilde Innocenti Angelini e la non ancora 14enne Alessia Lucci (la più giovane golfista in gara), guidate dal capitano non giocatore Gaddo Toccafondi, si sono imposte con 319 colpi: 159 nella prima giornata e 160 nella seconda in virtù dei 2 migliori risultati su 3. Al secondo posto si è classificato il Golf Club Montecatini delle gemelle Camilla e Martina Flori (suo il miglior giro dei 2 giorni in 75 colpi, +4 sul par del campo) e Veronica Mochi: dopo il 167 del sabato, il 160 della domenica non ha fatto altro che mantenere gli 8 punti di distacco dall‘Ugolino. Terzo posto per Castelfalfi, vincitore delle ultime due edizioni, con Daniela Manetti e le giovani sorelle Costanza e Ottavia Franzinelli Socini.Il forte vento nella giornata di sabato e i green particolarmente duri e complicati da leggere e gestire hanno alzato notevolmente gli score sia nel tabellone femminile che in quello maschile. L’unico giocatore a scendere sotto al par è stato Leonardo Giuliattini, il sedicenne dell’Ugolino grande protagonista di questa prima fase della stagione: il suo 69 con 2 birdie nelle 2 buche finali ha chiuso le speranze di sorpasso dell’Argentario Golf Club, staccato di un solo colpo dopo la prima giornata (226 contro 227, con 3 risultati utili su 4) e grande favorito alla vigilia. L’impresa di Giuliattini, la regolarità di Federico Capanni e Alessandro Merlo (il più vecchio del gruppo con i suoi 19 anni) e la sorprendente maturità del 15enne Edoardo Zamerri, sostenuto dal capitano non giocatore Pietro Secci, sono state gli ingredienti che hanno consentito all’Ugolino di chiudere in 447 colpi, 4 in meno dell’Argentario degli esperti Massimo Cozzi ed Emanuele Senigagliesi e dei giovani Matteo Carelli e Lorenzo Mariotti. Terzo posto del Golf Club Bellosguardo Vinci (470), che ha mantenuto la posizione nelle due giornate di gara grazie alle ottime prove di Alessandro Brotini (19 anni) e del padre Roberto, oltre a quelle del giovane Lorenzo Rossetti e del capitano Matteo Chiti. Ottimo anche il quarto posto del Golf Club Quarrata (475) con il capitano Davide Cei, il presidente Fabio Giuliani, Leonardo Pieri e il rientrante Thomas Wernei, che ha saltato per infortunio la seconda giornata.Grande soddisfazione per la riuscita di questa manifestazione è stata espressa da Andrea Scapuzzi, presidente del comitato regionale toscano della Federgolf, che si è complimentato con Salvatore Rotella, presidente del Golf Club Toscana, e Andrea Ruggeri, direttore del Resort Il Pelagone. “Venti squadre maschili e 8 femminili costituiscono un grande successo del nostro campionato a squadre – ha detto Scapuzzi -. Abbiamo voluto confermare la data del campionato non appena abbiamo avuto l’autorizzzione della Fig e ringrazio tutti i circoli che hanno partecipato in un momento di grande incertezza dovuta alla pandemia. Spero che questo torneo possa costituire la ripresa della attività golfistica in Toscana di pari passo con le migliorate condizioni generali di salute pubblica”.
Toscana.golf
Simone Nozzoli

I CAMPI DA GOLF INFRASTRUTTURE PER IL TURISMO

La Federgolf Toscana ed il Consorzio Play Golf in Tuscany scrivono alla Sottosegretaria Vezzali per sensibilizzare il Governo affinché nel Recovery Plan venga riconosciuta la valenza turistica dei campi da golf.
Allegata la lettera a firma di Andrea Scapuzzi e Nicola Risaliti.

Lettera_CRT_Vezzali

IL PRESIDENTE SCAPUZZI PRESENTA LA NUOVA COPPA TOSCANA

La Coppa Toscana,  una manifestazione unica nel suo genere, che si avvia nel 2021 alla ventesima edizione, dopo tre anni in cui non si è disputata. Un evento che è sempre stato il fiore all’occhiello della Toscana dello sport ed a cui la Federazione Italiana Golf, con il suo Comitato Regionale Toscano, da sempre vicina a questo evento, ha voluto dare il suo concreto apporto acquisendone prima l’organizzazione tramite il Consorzio e patrocinandola dopo.
“ Quando Alberto Sciatti Consigliere del Comitato Regionale, sostiene Andrea Scapuzzi Presidente del Comitato Regionale della Federgolf ha proposto al Comitato Regionale di prendere in gestione la manifestazione, non ci ho pensato un attimo e con tutti i Consiglieri del Comitato abbiamo deliberato di coinvolgere il Consorzio Play Golf in Tuscany, nostro braccio operativo nella promozione dei golf della nostra Regione. Il coordinamento e l’organizzazione tecnica della manifestazione è stata quindi assegnata a Massimiliano Schneck, General Manager del Consorzio, Giudice Arbitro Internazionale Fig con oltre 35 anni di esperienza nel settore, il quale sarà coadiuvato dallo stesso Alberto Sciatti e da Fabio Bianchi, storico promotore e originario detentore dei diritti dell’evento il quale insieme al suo staff hanno svolto nell’arco degli anni passati un entusiasmante lavoro. Il gruppo di lavoro è stato ampliato ed è stata richiesta la fattiva collaborazione dei nuovi delegati provinciali della Federgolf Toscana che cercheranno nel territorio di competenza, partnership e sinergie tali da rendere la Coppa Toscana sempre più importante. Con questa attività conclude Scapuzzi, vogliamo dare un concreto aiuto ai nostri Circoli di golf, pesantemente colpiti da questa pandemia”
La Coppa Toscana partirà con la prima tappa il 1 Maggio al Golf Argentario per concludersi dopo 20 tappe con la finale al Golf Punta Ala il 13 febbraio 2022; Rimane la stessa formula di gioco, ma con un nuovo regolamento che premierà il miglior Circolo sulla base dei risultati dei propri tesserati in occasione della finalissima. Infatti, verrà premiato con un bellissimo Challenge il Circolo che avrà la migliore somma dei tre risultati netti più un risultato lordo tra i propri associati.

Giuliattini, che tris nel Trofeo Fondazione Montelatici

Al Royal Golf La Bagnaia Leonardo Giuliattini ha conquistato il suo terzo successo stagionale. Dopo i successi nelle gare nazionali Futy Open all’Argentario e Memorial Lazzeroni al Pelagone, il sedicenne golfista aretino tesserato per l’Ugolino ha vinto il Trofeo Fondazione Montelatici, gara giovanile federale su 36 buche. Ancora una volta la seconda giornata di gara è stata caratterizzata dal maltempo: pioggia e vento hanno messo a dura prova giocatori e giocatrici con score molto pesanti, ma Giuliattini è stato bravo a limitare i danni dopo l’ottimo primo giro in 69 colpi, che lo aveva portato in seconda posizione alla pari con Lorenzo Mariotti (Argentario) e a 2 colpi dal leader Lorenzo Palmieri (Archi di Claudio). Quest’ultimo è andato in crisi finendo in 88 colpi, Giuliattini ha invece chiuso in 74, per un totale di 143 (+1 sul par del campo), e ha preceduto Mariotti di 4 lunghezze e Gian Marco Mascitelli (Riviera Golf) di 5. Primo under 16 Giorgio Celani (Olgiata, 149), primo under 14 Ernesto Artioli Gnoli (Modena, 149) e primo under 12 Daniel Corapi (Castelfalfi, 181).
Anche fra le ragazze la maggiore esperienza di Giulia Foresta (Olgiata) è stata decisiva nel superare la tredicenne versiliese Matilde Andreozzi (Castelgandolfo). Le due golfiste erano al comando dopo la prima giornata con 75 colpi (+4 sul par del campo) e Foresta è riuscita a confermare lo stesso score anche nel giro finale. Andreozzi invece ha chiuso con 85 e si è piazzata al secondo posto.
Toscana.Golf
Simone Nozzoli

Neri Checcucci ottavo a Miglianico nel Campionato nazionale Open

A sedici anni e mezzo e allla sua seconda apparizione fra i professionisti, Neri Checcucci (nella foto) ha conquistato l’ottavo posto nel Campionato nazionale Open vinto da Jacopo Vecchi Fossa con 5 colpi di vantaggio su Matteo Manassero. Al termine dei quattro giorni di gara sul percorso del Miglianico Golf&Country Club (Chieti), il giocatore dell’Ugolino è risultato il quinto miglior amateur e ha preceduto fior di professionisti nella prima tappa dell’Italian Pro Tour. “Ho fatto un bel torneo – ha detto Neri, non completamente soddisfatto – anche se potevo fare ancora meglio. Ho letto male alcune situazioni di gioco, ho perso qualche colpo di troppo”. Accompagnato dal coach Massimiliano Secci, responsabile dell’attività agonistica all’Ugolino, Checcucci ha chiuso il primo giro in 73 colpi (+2) poi ha sempre giocato sotto al par del campo: -1 venerdì con passaggio al taglio, -2 sia sabato che domenica per un totale di 281 (-3), a 13 colpi dal vincitore Vecchi Fossa.
Ma com’è stato l’impatto con i professionisti per il secondo più giovane giocatore in campo dopo il quattordicenne Giovanni Binaghi? “Mi sono sentito agitato solo all’inizio del terzo giro. Giocavo con Mazzoli e ho sbagliato il primo colpo con un gancio fuori limite e doppio bogey. Per fortuna mi sono subito ripreso bene, ho messo a frutto il lavoro tecnico, atletico e mentale che ho fatto durante l’inverno”.
“Adesso posso dire che non sei solo bello, sei anche diventato forte”, gli ha detto il coach della Nazionale Alberto Binaghi, padre di Giovanni. E’ questo il complimento più significativo che Neri Checcucci si porta a casa dopo la 4 giorni in Abruzzo. Prossimi appuntamenti il Gran Premio Vecchio Monastero, da martedì a Varese, e la tappa dell’Alps Tour a Perugia, all’Antognolla a fine aprile. Dopo il debutto nello scorso settembre al Toscana Alps Open al Pelagone con il taglio mancato per un solo colpo e il sorprendente ottavo posto Campionato nazionale Open, il giovane dell’Ugolino ha un’altra bella occasione per misurarsi con i professionisti.
Toscana.Golf
Simone Nozoli

UN NUOVO CAMPO PRATICA IN PROVINCIA DI PISA

Nella riunione di ieri 11 aprile, il Consiglio Federale ha approvato l’aggregazione di una nuova struttura per la pratica del gioco del golf. In provincia di Pisa e precisamente a Ponsacco è nata l’ASD Golf San Martino con Presidente e promotore della struttura Giorgio Bagatti. Il campo pratica situato all’interno di un accogliente agriturismo è di proprietà della Famiglia Bagatti, la quale annovera tra i vari membri Noemi giovane con la passione del golf già ottima atleta juniores con handicap attuale di 5,7.

IL RANKING TEODORO SOLDATI AGGIORNATO DOPO COSMOPOLITAN

Si allega il ranking maschile e femminile del Circuito nazionale Teodoro Soldati 20° Trofeo Pinocchio sul green dopo la terza tappa che si è svolta al Golf Cosmopolitan di Tirrenia domenica 28 marzo 2021.